GF Muretto di Alassio

Primavera,mare,clima mite,il famoso “Budello di Alassio”,sono l’antipasto e la cornice di questa gara,che coniuga la possibilità per le famiglie a seguito degli atleti,di vertice,amatori o semplici escurionisti di fare una passeggiata attraverso i negozi e boutique del centro e di divertimento assoluto sui sentieri per agli appasionati della mtb più pura e classica,. Vera essenza della mtb,guida tecnica e salite mozzafiato.

La location dell’expo gara e i servizi annessi sono ormai una sicurezza consolidata,ormai i ragazzi di Alassio sono una macchina organizzativa molto rodata che negli anni e attraverso diversi esperimenti,ricordo ancora il “Giro di Alassio”,che ho avuto la fortuna di vincere nella mia categoria di età,alcuni anni fa ,così come la Mahican Race per fat Bike dell’autunno 2015,ha una esperienza veramente consolidata,per quello che riguarda l’organizzazione.

Il percorso è uno dei più belli e tecnici di tutto il panorama italiano,con salite dure medio lunghe e dure e corte molto ripide,tornantini in discesa,in puro stile XC .Il terreno è vario e completo,si va dalle tipiche pietraie del paesaggio ligure a picco sul mare,radici,pini marittimi,rocce. per poi passare nel sottobosco,discese in picchiata vero il mare in cui pare di poter toccare l’Isola Gallinara di fronte a noi,con l’impressionedi essere sul bordo del mare a strapiombo,si ha l’impressione di poter toccare l’acqua da li a poco.

Questo fantastico percorso negli ultimi anni ha visto alcune modifiche e migliorie,ma a dire il vero forse il numero dei partecipanti è diventato eccessivo,poichè il primo single track dopo la salita in asfalto comporta comunque diverse problematiche dovute all’affollamento,ma poco importa perchè il numero elevato di partecipanti è dovuto all’immensa bellezza del tracciato.

Altro piccolo appunto,potrebbe essere sollevato dai puristi della mtb,poichè ci sono alcuni tratti in asfalto,ma questo è dovuto alla conformazione delle colline alle spalle di Alassio ,per unirle in un percorso adeguato,gli organizzatori devono collegare in qualche modo le due colline alle loro spalle ,ma la bellezza delle ultime discese e del tratto sulla spiaggia,con l’arrivo in piazza ripaga delle fatiche e dei tratti asfaltati percorsi.

Insomma percorso Top,e organizzazione adeguata,poche sono le gare che possono vantare una bellezza tale, anche il pacco gara per i partecipanti è adeguato,così come il pasta party finale, le docce,il lavaggio bici e l’area expo .

Ormai una gara Top level e conoscendo gli organizzatori nei prossimi anni il livello si innalzerà ancora di più.

Complimenti,quello che ci voleva in Liguria dopo i fasti degli anni novanta,si era un po’ perso lo smalto e la voglia di organizzare questo tipo di eventi.

Questo slideshow richiede JavaScript.


GUARDA I SEGMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *